The Visual Music Village

for Visual Music Artists, Writers, and Venues

DESIGN DEI NUOVI SAPERE The design of knew knowledge AUTHOR: Giovanni Baule.LINEAGRAFICA Nº 368 Rivista internazionale di grafica,comunicazione visiva e multimediale International review of Graphics d

 

DESIGN DEI NUOVI SAPERE

The design of knew knowledge

AUTHOR: Giovanni Baule


 

C´e un campo delle rapresentazioni che sta acquistando una consistencia rilevante: da momento settoriale, strumento specialistico di un´area tecnico-scientifica utilizzato in forme diverse per funzioni differenti, diventa linguaggio comune. Il design della comunicazione, che racchiude tutte le competenze della visualizzazione, ridisegna schemi e mappe che rappresentano, collegano e contengono il sapere e i suoi flussi.

Tra le transformazioni che si agitano dentro la transizione che attaversa tutti i dispositivi della comunicazione visiva,c´e n´è una che rimette in gioco,e a fondo,il ruolo del testo e delle immagini. A tutto vantaggio di un allargamento del campo delle rappresentazioni,che assume una consistenza più rilevante:mappe,schemi d´orientamento,visualizzazioni “comentate”,da strumenti settoriali,da sistemi specializzati di alcune aree tecnico-scientifiche diventano linguaggio diffuso.Fino a rendere plausible il ruolo di una nuova textualità integrata,una sorta de sistemi di legami intertestuali che acquistano visibilitá.Perché di fronte all´arricchirsi della disponibilità di dati,l´acceso e l´orientamento si attuano in gran parte tramite questi strumenti.I cui prototipi risalgono,accanto agli schemi di síntesi,alla rappresentazione geografica,ai modelli della cartografia del territorio che oggi espandono le propie funzioni ad altre scale e altri territori,quelli del sapere.

Di fronte alla grande disponibilitá di información e alla necessità di una selezione,di percorsi filtrati,il nuovo supere complesso,che è frutto di un incrocio di saperi,richiede mappature personali e condivise.Il design della comunicazione,che racchiude tutte le competenze della visualizzazione-visual design-,dell´architettura delle scritture testuali,tecniche di impaginazione dei testi,della grafica-coordinamento delle componenti testuali e iconiche-.,gioca uno dei suoi compiti di progettazione propio su queste strutture per l´acceso,lavora per specializzarle,In questo senso,il design della comunicazione si candida ad essere la disciplina in grado di esercitare la funzione di “traduttore”:elabora strumenti per la messa a sistema,la navigabilità.l`esplorazione,l`orientamento su quei territorio complessi fatti di molteplici relazioni,livelli,scale che devono lasciare libertà di percorsi e impedire smarrimenti,se non desiderati,Queste scritture che diventano nuove interfacce tra contenutti e utenti sono anche un luogo attivo dove i saperi vengono messi in movimento,evolvono,dove l´interazione è tra fonti diverse e in diverse direzioni.Queste interfacce sono già da ora la forma stessa che i contenuti assumono,il momento di filtro che li rende fruibili.Sono forme dell`acceso.perché senza di esse la disponibilità dei saperi non sarebbe effettivamente tale.Dunque è la forma stessa dei nuovi saperi che viene organizzata dal desing della comunicazione,che sperimenta nuovi modelli e riconfigura strumenti conosciuti;comme avvenne con la pagina scritta dei primi testi a stampa.

The design of knew knowledge

AUTHOR: Giovanni Baule


A representation field is acquiring a relevant substance: from the sector moment, specialized tool in a technical-scientific area, it becomes common language. The communication design revisits the maps that represent, connect and include the knowledge and its flows.
One of the transformations that moves in the transition, which crosses all the tools of visual communication, risks again the role of texts and images in deep. The communication design, which includes all the competences of visualization-visual design-and of the architecture of text writings-technique of page make-up and of the graphics-coordination of the text and icon components-plays its design role focusing just on these access structures and works to specialize them.
These interfaces are already the form that the contents will achieve, the filtering moment that makes them ready to be utilized. They are access means, as without them the knowledge is not available. Therefore the form of the new knowledge is organized by the communication design that experiments new models and reconfigures already known tools, as that took place with the written page of the first text printed.

LINEAGRAFICA Nº 368
Rivista internazionale di grafica,comunicazione visiva e multimediale
International review of Graphics design,visual and multimedia Communications.

ISSN 0024-374470368-9770024374005
368 2.2007 Rivista trimestrale
Spedizione in a.p. 45%.art.2 comma 20/blegge 662/96-filiale di Milano
Progetto Editrice
c.si GARIBALDI 6420121 milano
http://www.lineagrafica.progetto-ed.it/

PAGINAS 24-31: Sinestesia e musica visiva-Dina Riccó

ARTICULO REPORTAJE SOBRE MUVI 2-FUNDACION INTERNACIONAL ARTECITTA

IMAGINE DE COPERTINA: Antonio BRECH

 

Views: 313

Comment

You need to be a member of The Visual Music Village to add comments!

Join The Visual Music Village

Badge

Loading…

© 2017   Created by Larry Cuba.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service